Area aperta all'approfondimento dei contenuti degli album incisi da Mango in carriera, da "La mia ragazza è un gran caldo" fino a “L'amore è invisibile”.
46 messaggi Pagina 3 di 4

Grazie a tutte voi Adonella, Angela, Antonella...che parole preziose avete lasciato su questi fogli e quanto amore traspare... quello di cui il caro Mango ci sa riempire...

Amedea :wink:

Grazie ragazze!!! con i vostri racconti è stato un pò come essere lì con voi!

Un particolare grazie ad Occhidolci per aver riportato quella bellissima frase di Pino:

"La poesia è una grande bugia perché non ti svela nessuna verità ma semplicemente indica ad ognuno la strada per trovare la propria...."

:D

adonella ha scritto: Prima di tutto saluto Occhidolci (che e' dolce non solo nello sguardo)


grazie adonella... e ricambio con il cuore :oops:
Serena

"La poesia è una grande bugia perché non ti svela nessuna verità ma semplicemente indica ad ognuno la strada per trovare la propria...."

Grazie dei vostri racconti, è sempre un piacere condividere le emozioni,
grazie per questa 'perla' che Serena ha saputo raccogliere..... :D


Patti

Contro tutti i pronostici……..pochi mesi dopo l’uscita dell’album di cover siamo nuovamente qui ad assaporare con tutto l’amore che conta davvero “gli amori son finestre”.
Ascoltare il doppio live è un turbinio di emozioni già vissute intensamente in passato durante i vari concerti.
E’ stato per me molto emozionante ascoltare dal vivo alla Fnac di Genova i due inediti ma soprattutto “è poi di nuovo la notte”.
Ascoltare Mango è a prescindere sempre emozionante :oops: :wink:
Grazie Pino per il calore che dimostri sempre ai tuoi fans durante i tuoi incontri.
Rita.

A volte è veramente difficile descrivere certe emozioni e le parole sembrano niente se confrontate con ciò che si ha dentro e che non si riesce a tirar fuori per com'è....
Lo scorso anno alle Fnac ero emozionata ma quest'anno molto di più, fin dal momento della partenza sul treno che mi portava a Milano e dove c'era da una parte la voglia di arrivare in fretta, il non vedere l'ora di essere lì, mentre dall'altra, c'era il voler godere fino in fondo di ogni secondo di quella giornata tanto attesa!
Una bella iniezione di adrenalina il pensare di partire, di chiudere fuori la solita routine, è come andare in vacanza una settimana intera in un altro posto e pensare ad altro e avere finalmente il tempo per farlo...
A Milano ho preso il nuovo cd nella Fnac, prima della presentazione, mi sono seduta e ho iniziato a scartarlo, con le mani che come sempre in queste occasioni, tremavano per l'emozione, osservo la copertina che mi incuriosisce e mi trasmette un senso di serenità quel volto in essa raffigurato, come un'immagine materna...
Poi lo sfoglio guardando le foto che mi riportano al precedente tour e leggo i testi, mi colpisce subito quello di "E poi di nuovo la notte", è malinconico ma bellissimo!!
Lo svolgimento della presentazione è già stato tanto ben descritto in precedenza da Serena e gli altri fans intervenuti, queste due presentazioni di Milano e Genova sono infatti state anche l'occasione di stare insieme a tanti amici fans e condividere queste bellissime esperienze, ma quello che ci tengo a dire, è che mi ha dato tanto essere lì, ascoltare Pino parlare e spiegare questo suo nuovo lavoro, vedere la sua emozione il giorno stesso dell'uscita, è una cosa bellissima....
Poi, la notte fra venerdi e sabato, ascoltare nel silenzio e con le cuffie l'intero cd, scoprire la bellezza anche della musica di "E poi di nuovo la notte", splendida e la poesia recitata dal bravissimo Flavio Insinna, che fa un effetto strano ascoltata così, sembra una voce che viene da lontano e che pian piano si avvicina, una voce calda.
Poi gli altri brani tratti dal tour e lì sembra veramente di riviverlo e di essere seduti sulla poltrona del teatro...
Tornando alla Fnac, è stato bellissimo a Genova ascoltare "E poi di nuovo la notte", con la voce di Pino e la chitarra di Carlo e "Contro tutti i pronostici mi piace molto anche in questa versione acustica!
A Genova, nella più piccola area della Fnac destinata all'incontro, c'era una lunga fila di fans al termine della presentazione, io nell'attesa ogni tanto mi perdevo a osservare Pino sempre gentile e disponibile mentre firmava autografi e parlava coi fans e non mancava mai la battuta, il sorriso, la stretta di mano o l'abbraccio, un gesto affettuoso per tutti!
Quando è stato il mio momento per salutarlo, gli ho raccontato di quella parte di notte passata ascoltando il suo cd e in breve, alcune sensazioni provate...
Sempre troppo poco il tempo per tirare fuori tutto, ma bisogna ringraziare già di queste occasioni così preziose!!
Ora grazie a questi meravigliosi ricordi che mi hanno riempito il cuore, torno alla vita di tutti i giorni con qualcosa di nuovo dentro, che mi permette di vivere meglio il mio quotidiano, almeno per un pò, perchè queste emozioni, non bastano mai...
Dany

Ciao...grazie a tutti per questi racconti...e' davvero un po' come essere stati li' con voi!
:-)

Sempre bello respirare un'atmosfera da un racconto del cuore....
Grazie :D a tutti!

eh ragazzi !!!.....quello che scappa dal cuore e sempre solo una minima parte di quello che si riesce a vivere,quello che rimane impigliato è sempre tanto, ancora tanto tanto...

ciao
antonella

A dieci minuti da casa mia, sono arrivata in ritardo. Oddio, in ritardo poi...erano le quattro, ma la fila era già lunga, e aumentava sempre più.
La saletta è stretta, strettissima: le sedie erano solo per 40 persone, ed io mi sono classificata 42° :( Ergo, sono stata in piedi per circa metà dell'evento. Considerato che venivo da un pomeriggio scolastico moooolto pesante, e che ho avuto la brillante idea di indossare dei sandaletti dorati che facevano pendant con la maglietta, ma che evidentemente sono stati fabbricati per sostenere un peso corporeo di circa 40 kili, diciamo che stavo quasi per deporre le armi e andare via.
Poi....la Meraviglia: qualcuno del pubblico gli ha chiesto una canzone napoletana, e lui...ha accettato...
Ha cominciato ad intonare "Ah, che bell'aria fresca...", e all'improvviso mi sono sentita leggera, senza stanchezza, senza pesi nel corpo e nell'anima, senza sapere più dov'ero.
E ho pianto. Era un pò che non riuscivo più ad emozionarmi, e ieri è stata toccata la mia corda giusta, quella che si ultimamente si è un pò arruginita...
Una voce che non sembra vera, una voce che racconta e accarezza, una voce che ti spiazza e ti spezza, una voce che ti scuote e ti risveglia.
E quella saletta strettissima è diventata un campo di grano.

Grazie.


Annapaola

Finalmente riesco a scrivere con tranquillità!
Raccontare giorni così belli come quelli trascorsi con Pino bisogna avere l'atmosfera giusta ed ora nel silenzio generale,con la sua voce live nelle cuffiette è proprio l'ideale.....
Venerdì è stato un giorno pieno di aspettative,l'attesa poi è un condimento fondamentale quando le cose son così belle!
L'abbiamo rincorso per le radio senza riuscire ad acchiapparlo (grazie Lory CS per le info via sms! :) )....ma pazienza!
Io,Maria e Monica di Bari stanche morte per le corse fatte ci siamo arrese e messe in fila alla fnac!Ci separavano due ore e mezza abbondanti dal vederlo di nuovo!Da Marzo,da quel tour meraviglioso erano passati ben 6 mesi...ed io non sono abituata a questi periodi di così lunga astinenza!Non c'è dose di metadone che tenga!!!ahahahaah :lol:
Per fortuna la fila e l'attesa erano addolcite dalle chiacchiere,dagli abbracci,dai baci dei manghiani che via via accorrevano all'appuntamento!
Gino e patty,angelagio,Giovanna,Rita,Passero solitario e silver,Dora,Annamaria,geco e moglie,insomma tutti i manghiani addolcivano quella che era la mia trepidante attesa!!!
Finalmente i "poliziotti" della FNAC fanno accomodare i 35 fortunati che avrebbero occupato le sedie( quest'anno per fortuna ero tra gli eletti!L'anno scorso mi vennero le vene varicose coi tacchi! :lol: :lol: ) e comincia la magia.....
Pino arriva,sorride (un po' sciupato ma sta bene!) si accomoda seguito da Carlo con la sua chitarra e così già il mio cuore era tra i neuroni e la temperatura si fa di 450° (quasi evaporavo!).
L'intervista,le domande,le battute,la sua voce,la sua emozione che si fa mia.
...ma i suoi occhi....ma cos'hanno i suoi occhi?Non lo so!La magia,il loro magnetismo,il loro colore,l'anima che ne traspare!Che meraviglia!
Parla e lo guardo dritto negli occhi!
Canta,lo guardo e nei suoi occhi vedo la sua anima!
Si emoziona,sorride,lo guardo e mi perdo nella sua anima!

Che sensazione meravigliosa sei,Pino!
La facilità con cui parli di Bellezza,di Poesia,di Musica che tocca l'anima...per te,per alcuni di noi è la Normalità....per altri son cose davvero dell'altro Mondo!

Sconvolgi la mia anima,tocchi le mie emozioni da sempre e ogni volta è "un nuovo cerchio nel cuore"!Come fai?!?!?

Bello sapere che c'è chi è sulla tua stessa lunghezza d'onda e riesce a vedere la Bellezza nelle cose che ci circondano!

Lasci un'impronta sul mio lungomare....

Io innamorata e tu artefice senza peccato nell'anima....sei l'affanno più segreto del mio cuore!

Grazie infinite per aver impreziosito ancora la mia vita,un'altra giornata da aggiungere alla meraviglia che hai sparso in me!


Sempre sempre!

Maura

Meraviglioso Maura anche il tuo commento, ma soprattutto le tue emozioni che si sentono sulla pelle attraverso le parole...e che dire quando parli dei suoi occhi e del suo sguardo... è quello che ogni volta mi fa piangere perchè il suo è davvero uno scrutare nell'anima.

Grazie a te Maura e come sempre a Pino.

Amedea

Grazie ai vostri racconti mi sembra di essere stata a tutti gli appuntamenti e non solo a Milano...
Quegli occhi, Maura... sono pozzi neri che arrivano dritti alle meravigliose acque della sua anima... e noi a dissetarci...

Ricordo che,qualche anno fa,dopo un appuntamento con Pino,correvo subito a raccontare tutto qui sul forum.
Ad oggi invece mi rendo conto che ho bisogno di qualche giorno per riprendermi!Mi sto facendo vecchia pure io!!! :lol: :lol:
L'appuntamento di Roma è stato straordinario!Sarà perchè l'ultimo è sempre più bello del precedente,non lo so....però la magia era sicuramente il comune denominatore di noi fans assieme a Pino,ci teneva uniti,sospesi tra le emozioni che Pino provava e quelle che noi provavamo per "vibrazione simpatica".
L'attesa è stata molto piacevole, prima di tutto perchè non eravamo in fila (chi prima arrivava si beccava il posto migliore e lo occupava potendo andare anche in bagno! :lol: ) e poi,anche se lentamente son arrivati tutti,eravamo un bel gruppetto:Gabriella di Roma,Cinzia e consorte da Macerata,amedea,PattiG e consorte dalla Toscana,poi via via son cominciati ad arrivare tutti (Passero solitario e consorte da Napoli,Raffaella e prole da Roma,i "Belli senza pietà" Lella e Claudio,Loredana da Frascati,Flaminia da Roma,Renza da L'Aquila-spettacolare!-Anna Maria e consorte da Roma,Gennaro sempre da Roma,Nello e consorte da Vico Equense....marò...dimentico qualcuno?Quanti ne eravamo??)

Brava la tipa che intervistava Pino,se non sbaglio era di Radiodue-Pino aveva fatto un'intervista la mattina proprio in radio.
C'erano un paio di telecamere che riprendevano....ma noi fans,degni del nostro beniamino,eravamo completamente assenti ed eravamo completamente assorbiti da Pino,da quello che diceva,dal suo modo sempre simpatico di strapparci gli applausi!
Con Carlo De Bei ha cantato La canzone dell'amore perduto,La rosa dell'inverno-interpretazione strepitosa...negli ultimi tempi mi aveva un po' stancato questa canzone...e Pino ha saputo farla nuova,con emozione nuova-Mediterraneo,Contro tutti i pronostici,un accenno di E poi di nuovo la notte e ha persino recitato Gli amori son finestre!Meraviglioso!!!!!
Peccato che Insinna non ci fosse!
Bellissimo poi,quando voleva far cantare La rondine al pubblico....se non partiva Pino a cantare "Ti vorrei,ti vorrei..." penso che Carlo stava ancora lì a suonare invano!!!
Un bambino,dolcissimo ha alzato la mano e ha detto "Mango canti con me Non è il cuore?"!!Ahahah!che cucciolo!!!Ovviamente Pino non si ricordava manco na parola ( :lol: :lol: )e l'ha cantata solo il bimbo!!!
Pino ovviamente è stato lì a disposizione di tutti,foto ed autografi per tutti (volevo quasi aiutarlo a fare gli autografi,tanto ormai.... :lol: :lol: ahahahah)
Ragazzi miei,inutile dire quanto sia stato bello,inutile aggiungere ulteriori commenti su una serata "semplicemente" straordinaria!

Ringrazio tutti per aver contribuito a rendere quest'incontro un'altra perla da incastonare tra le giornate stupende della mia vita!

Un ringraziamento particolare a Gennaro per la sua generosità e la sua autenticità!
Un bacio enorme,permettetemi,va a Lella e Claudio che amo,dal profondo del mio cuore!
Un saluto anche ai Rei Momo (presenti solo a metà con Ennio e Michele),a Rocco,a Laura e a Rosa.

Vi voglio bene!!!

Maura

Vero! Concordo con Maura: i miei tempi si sono allungati Parecchio :wink:
Ma comunque il tempo è relativo, come tutto del resto. E quindi i ricordi restano, le sensazioni si accucciano nell'anima, lì dove c'è sempre posto per uno sguardo appena accennato, per una parola sussurrata, per un sorriso discreto.

Speravo che cantasse E poi di nuovo la notte, e infatti è stata bellissima.
La poesia recitata, poi, mi ha pizzicato di nuovo quella corda sopita: che meraviglia che è! La immagino musicata, "completa" di quelle note che rendono uniche parole già indimenticabili.

E La rosa dell'inverno, che (confesso) non è mai stata una delle mie predilette, è diventata un nuovo languore, si è trasformata in uno stupore mai assaggiato: dolcissima e commovente interpretazione.

E il contorno delle persone bellissime che ho riabbracciato ha reso tutto più magico, più vero, più vivo. A ricordarci che una passione, se vera, conserva sempre nel cuore le persone che la condividono con te.
Anche da lontano, anche a distanza di tempo, anche nelle diversità.


Annapaola
46 messaggi Pagina 3 di 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron