Area aperta all'approfondimento dei contenuti degli album incisi da Mango in carriera, da "La mia ragazza è un gran caldo" fino a “L'amore è invisibile”.
41 messaggi Pagina 1 di 3
Profuma di malinconia questa nebbia di novembre.
Quasi un autunno in fondo al cuore.
E nemmeno una stella, una sola, per colorare un arcobaleno che ha perso i suoi colori
E nemmeno una risposta, una sola, per cercare un perché che tace

Che incanto questo brano; dolcissimo e intenso.
Fatto di dolori e ritorni, di rabbia e di croci, di sentimenti offuscati dai rancori e lame affilate che spaccano il cuore.
E poi di nuovo la notte che ancora torna, come tutte le sere, a dilatare il vuoto di un’assenza.

E che meraviglia la ripetizione di quelle due parole…
Tutto passa passa…quasi a volersi convincere che sia vero
Dentro dentro al cuore…in fondo, lì dove nessuno legge, tu ci sei…

Sei Tu, Pino.
Ti riconosco.


Annapaola

Bella, bella, bella questa ennesima emozione!
E' vero c'è Pino in tutto e per tutto in questo brano: parole, stile e musica, componenti raffinatissimi, che da sempre
gli appartengono e lo contraddistinguono in modo superiore.

"Poi di nuovo la notte" ascoltandola, sembra di vedere uno stralcio di vita e di sentire i malinconici pensieri di un uomo, che nel cuore della notte, cercano una valida motivazione ad un turbamento, ad una rabbia irrisolta ed irrisolvibile, una nebbia difficile da diradare, nella solitudine di un monologo intimo e carico di rancori.
Troppi perchè affollano la sua mente e lo riportano a piccoli accenni di ricordi, a sguardi focalizzati sulle cause di tanta sofferenza, catturandone la pecezione di un senso.
La notte porta consiglio, ma ingigantisce ogni pensiero, squarciandone il silenzio e la pace, fino ad indebolire e rivedere i propri sentimenti, oramai compromessi.

Ma tutto passa dentro il cuore, sia i bei momenti che i tormenti, tutto passa....

Lory CS

E' meraviglioso questo brano... non ho altre parole...
per me è senza dubbio la più bella e la più intensa canzone, o meglio poesia - perché se non è poesia questa.... - che abbia mai scritto Pino.
Anche se, sono sincera, mi comunica tanta tristezza che mi spezza il cuore.
Vorrei solo dire che anche nel buio della notte più oscura, c'è sempre una luce, anche se al momento uno non la vede questa luce ma c'è, è la luce della speranza che non ci deve mai abbandonare.

Cinzia

Bellissima! (è dir poco)....

Musica e testo che entrano intensi nel cuore, con la dolcezza della
sua voce.

Una canzone d'amore....sguardo accennato su te...io innamorato e tu
artefice....

Sento la malinconia, il cercare, il perdersi....all'ombra di un perché?

Sento la voce che rassicura...

e tutto passa passa dentro dentro il cuore....

Purtroppo, mio malgrado, è la prima volta che all'uscita di un disco di Pino, io non sia stata pronta alle 8:00 del mattino dietro la porta del negozio di dischi ad aiutare il negoziante a sistemare il cd nello scaffale....le cose cambiano, gia!... :(
Non ho sentito la poesia di cui parlate, ma leggendo voi ne sto assaporando sensazioni ed emozioni!.....
Grazie di cuore...
Spero già da lunedì di riuscire a "possederlo"....in tutti i modi in cui si può possedere qualcosa....

Francy triste triste dentro dentro al cuore......
..........Giuro alcuni vostri commenti che condivido sono bellissimi,non saprei sicuramente fare di meglio quasta canzone è struggente ti rimane addosso appena la ascolti ti prende ti avvolge............stupenda.........altri commenti invece sono assolutamente da brividi ti danno una scossa da cui non puoi sottrarti e qundi ......BRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR.............E poi di nuovo la notte coi suoi coltelli sun m.E poi di nuovo la notte senza peccato dell'anima..........BRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
Cia o Francesca spero che tu possa entrare in possesso di questa poesia,e lunedi farai anche tu il pieno di emozione........ :wink: :wink:Ciao un caro saluto :wink: :wink:

:wink: :roll: :wink:un moNello...fastidioso :wink: :roll: :wink:

Senti, Nello...sono contenta di non averlo e sai perchè? perchè mio marito mi ha detto d'essere andato al negozio e di non averlo trovato...perchè pare che siano state vendute nel solo giorno di uscita 200 copie....
Sono strafeliceeeeeeeeeeeeeeeeeee
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!
Vai, Pino, vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 8) :lol: :lol: :lol: :lol:
Francesca ha scritto: Senti, Nello...sono contenta di non averlo e sai perchè? perchè mio marito mi ha detto d'essere andato al negozio e di non averlo trovato...perchè pare che siano state vendute nel solo giorno di uscita 200 copie....
Sono strafeliceeeeeeeeeeeeeeeeeee
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!
Vai, Pino, vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 8) :lol: :lol: :lol: :lol:

Sono contentissimo convinto che E poi di nuovo la notte farà il bum,saprai sicuramente assaporare il piacere lunedi il piacere i profumi che emana questo pezzo................Ciao querida buona domenica

.......Nello...........

Un amore al capolinea, un amore oramai senza luce, spento.
La speranza di un “temporale” che spazzi via le “nuvole” e diradi la nebbia per riaccendere un lumicino, in un cuore oramai arido e lontano.
Ma cosi non e’, la nebbia è il nulla e il nulla non dà risposte.
E poi di nuovo la notte, la notte dell’amore ieri, la notte dei tormenti e dei perché oggi.
Un salto all’indietro, come una capriola, per cercare di capire e dare un senso alla parola FINE.
Il rancore covato nel profondo dell’animo cerca di spazzare via con violenza il sentimento dell’Amore, per rivedere “l’alba”e ritornare a vivere….ma….e poi di nuovo la notte

E Tutto passa passa dentro al cuore
Ma sarà proprio cosi?.......

Un inchino a te, Pino, per il bello che ci regali

un…dolcerespiro

.....dolce ossessione......

Francesca ha scritto: Senti, Nello...sono contenta di non averlo e sai perchè? perchè mio marito mi ha detto d'essere andato al negozio e di non averlo trovato...perchè pare che siano state vendute nel solo giorno di uscita 200 copie....
Sono strafeliceeeeeeeeeeeeeeeeeee
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!
Vai, Pino, vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 8) :lol: :lol: :lol: :lol:


Ieri l'ho trovato al megastore "Ricordi" di Bologna e ho preso l'ultima copia disponibile...!!! (fiuuuuuu)
Contenta che stia andando a ruba!! :D

L'ho ascoltato ieri notte assonnata in macchina ma devo approfondire......
.......E Tutto passa passa dentro al cuore
Ma sarà proprio cosi?....... .........

........................no........... ci sara sempre una soffice delicata e dominante brezza a spazzar via la bruma quando …non è più notte

non è ancora giorno, è quell’ora di confine tra sogno e vigile visione.............................................dove il tormento la passione l'ossessione troveranno risposte nella luce di un nuovo giorno.............

Questa canzone arriva nel profondo e affila l’anima, soprattutto poi quando il novembre è il mese dove davvero è accaduta un’assenza e ne rimane solo una nebbia. Una di quelle assenze che ti schiacciano il cuore, di cui ogni cellula del tuo corpo ha sete…

E ti ritrovi un po’ così: ti sorprendi a guardare nel vuoto, non mangi più, non dormi più...
L’amore è in bilico, sì: ti scava dentro una cavità, spazio che vuole diventare dimora dell’amore, saggezza e pane dei giorni presenti e futuri. Azzeccata allora l’immagine delle capriole irrisolte: è la centrifuga dei pensieri, delle emozioni, dei desideri, ma direi soprattutto sono i sensi del corpo, irriducibili ad ogni ragione. Perché il corpo è portatore di una conoscenza, di una saggezza che va intimamente ascoltata…

E di nuovo la notte porta questi sensi…

E tutto passa passa
dentro dentro al cuore.

Tutto passa dentro al cuore, sì: non è un passare che vuol dire una lenta estinzione del ricordo, ma è un attraversamento come di “nuvole” nel cielo terso (“senza peccato nell’anima”), in cui il cuore diventa solo testimone di ciò che passa dentro, senza poter fermare nulla, senza poter cambiare nulla del flusso di questo sentire, anche quando questo sentire son coltelli sospesi su me.
Anche questo vuol dire essere “acchiappanuvole”!

Ma come affilano il cuore quei coltelli sospesi soprattutto quando sai che quell’assenza è difficile, per non dire impossibile, da risolvere! Allora…

… piangono le dita,
cercano te.

Massimiliano

Ciao dolcerespiro, bello ciò che hai scritto, le tue sensazioni...
Anche se la mia presenza qui, non sa di prezzemolo, la mia educazione, mi impone di porti il mio benvenuto.

E' sempre molto piacevole, respirare aria nuova.

Lory

Ciao Lory scusami ma solo ora ho letto il tuo post, il mio lavoro spesso mi porta a stare fuori dei giorni.
Ti ringrazio per il benvenuto, a dir la verità anche altre persone giorni fa mi hanno accolto con il “benvenuto “di rito ma stranamente il tutto è sparito nel nulla….pazienza.
Sono compiaciuto per il tuo giudizio sul mio intervento, devo dire che è bello leggere tra queste pagine interventi di grande spessore tali da fare arrossire anche i critici
(di professione) più incalliti. Il vostro sezionare e cavillare nei testi di Pino rende ancora più completo il lavoro”regalatoci”.
Sai / Sapete, molte volte immagino Pino, dopo l’uscita dell’ultima “fatica", dietro al computer a leggere le analisi e gli approfondimenti dei suoi testi fatti nel forum,
credo che alla fine anche lui faccia fatica a ridare il proprio senso ai testi trattati dai fans.
Questo è molto bello perché se su un testo ci sono considerazioni diverse, vuol dire che trasmette emozioni poliedriche e quindi il testo diventa universale.

un…dolcerespiro
41 messaggi Pagina 1 di 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron