Area aperta all'approfondimento dei contenuti degli album incisi da Mango in carriera, da "La mia ragazza è un gran caldo" fino a “L'amore è invisibile”.
74 messaggi Pagina 1 di 5
Il 19 settembre scorso ho acquistato la mia copia di "Gli amori son finestre". Una seconda l'ho appena regalata ad un amico. Era dal 1995 che aspettavo un secondo live di Mango, dopo il primo, "Dove vai", uscito quell'anno. Ne aspettavo uno naturalmente più completo sul passato di Pino e più aggiornato agli anni recenti. In una diretta su "Radio Italia" dissi personalmente a Mango che, ad esempio, doveva colmare la lacuna di "Mediterraneo" dal vivo, assente in quel live del '95.
Ora finalmente un secondo lavoro dal vivo, per di più doppio. Leggo sull'adesivo posto sulla copertina che si tratta del "Best live" di Mango. E' da qui che è nato il mio piccolo rammarico, che sento di esprimere per l'amore che mi lega alla musica di Mango, un amore nato con l'album "Australia", nel 1985. Insomma: il nuovo cd è un bel disco, buoni gli inediti (specie "E poi di nuovo la notte"), belle le sorprese, da Insinna al brano di Gaber e degli U2, ma (pretendo troppo?) avrei voluto di più. Soprattutto che Pino scegliesse un altro tour da documentare. Perchè "Acchiappanuvole" mi è piaciuto tanto, ma non mi affascina l'idea di riascoltare a distanza di un solo anno ben 8 cover dal vivo (e perchè manca la bellissima "Se perdo te?"). E ancora: perchè trascurare i due ultimi cd di inediti (rilevanti come qualità, secondo me)? Avrei voluto ascoltare almeno LA FINE DELLE POESIE, se non la stessa L'ALBERO DELLE FATE. Come pure almeno TI AMO COSI', PICCOLISSIMA, MIO FIORE MIO (in fondo scelti anche come singoli nelle radio...). Aspettavo con ansia una traccia di spessore come SE CON UN T'AMO, alla pari con TUTTO L'AMORE CHE CONTA DAVVERO (da Pino stesso definito tra i migliori del cd "Ti porto in Africa") e la struggente DISINCANTO (a mio parere una perla della produzione dell'ultimo decennio). In definitiva: Mango ha sfornato negli anni, anche più recenti, brani passati forse troppo velocemente in secondo piano, che probabilmente si potevano recuperare per il grande pubblico in un "Best live", forse troppo ancorato ai successi Anni Novanta. Anche sul passato più "passato": perchè non un medley (come accaduto in qualche tour più recente cui ho assistito) magari con NELLA MIA CITTA'-GIULIETTA-DOVE VAI-LUCE? Tornare ancora più indietro sarebbe stato forse troppo, ma che peccato non risentire IL MARE CALMISSIMO, MIA MADRE, STAI CON ME (andate a riascoltarla, da "Credo", 1997) UN'ALTRA ACQUA... E un'ulteriore sorpresa sarebbe stata sicuramente un altro brano degli esoerdi come SE MI SFIORI, che ebbi la fortuna di ascoltare al Sistina di Roma nel '98 nel "Credo tour". Posso continuare? Perchè non regalare la sua versoine de L'ATTESA (scitta per Bocelli) e NON E' IL CUORE (scritta per Dennis anni fa)?
Se qualcuno trova la mia riflessione fuori dal mondo, chiedo allora che la si legga come una lista dei desideri, un piccolo sogno durato alcuni minuti nella testa di uno degli estimatori di Mango . Caro Pino, forse sono troppo "di parte", ma vorrei più canzoni tue riscoperte e riarrangiate, senza dimenticare il futuro, certo. Ti faccio una proposta: pensa al terzo live. Mai mettere limiti alla provvidenza... Grazie per il tuo lavoro e la passione che ci comunichi.

io questo cd ancora non l' ho comprato ma l' ho ascoltato, la trovo un'occasione persa in primo luogo perchè preferivo un live esclusivamente con le canzoni di mango e non imbottito di cover da acchiappanuvole,ma la cosa che piu' mi ha deluso è la mancanza di un dvd che documentasse il tour,ma come si fa???sara' anche questo il motivo delle scarse vendite del cd

Augusto sono daccordissimo con te...mancano le canzoni che ci hanno fatto crescere assieme a questo splendido artista...la canzone con la quale e' nata la mia passione e' TU...SI..che ovviamente e' stata sepolta dando vita a delle cover in questo live che secondo me(troppe)non hanno senso..ma sai di questo il grande pubblico ne tiene conto..e lo si vede nelle vendite..NELLA MIA CITTA'...GIULIETTA..INSEGUENDO L'AQUILA..TI AMO COSI'...DOVE VAI...e tante tante altre..di questa mancanza ne sono terribilmente dispiaciuto...mi sembra un puzzle nel quale mancano alcuni pezzi...Giovanni..

Ma di quanto è recitata male la poesia (che c'entra poi una poesia in un live, poi..) ne vogliamo parlare???

Mi tirerò addosso gli strali di tutti, ma di un disco così non si sentiva affatto la mancanza. Troppe cover, e anche gli inediti non fanno strappare i capelli.

Infatti non vende niente.

bellalavita ha scritto: Ma di quanto è recitata male la poesia (che c'entra poi una poesia in un live, poi..) ne vogliamo parlare???

Mi tirerò addosso gli strali di tutti, ma di un disco così non si sentiva affatto la mancanza. Troppe cover, e anche gli inediti non fanno strappare i capelli.

Infatti non vende niente.
ben detto,questo live lascia molto a desiderare gia'non concepivo la scelta di fare un album di cover per altro delle cover banali come amore bello che niente hanno aggiunto alla storia di mango :!:

Ci poteva essere una canzone da Disincanto, a parte La Rondine, o qualcun'altra da uno degli ultimi album, ma il live mi sembra comunque completo e ben fatto...
documenta l'ultimo tour e magari poteva essere integrato da un Dvd, rimane un buon lavoro purtroppo non supportato, a parer mio, da un singolo di richiamo...
la canzone dei Rei Momo non è all'altezza del miglior Mango, è una buona canzone ma per il nostro artista ci voleva ben altro...
il resto dell'album (che da buon fan si compra originale appena esce...) a me piace...

Max :wink:

FINALMENTE DEI VERI FANS,che riescono a dire la cruda verita' come ad un'amico...sono sconvolto....credevo che in questo official web site non esistessero persone obiettive....e invece......

giovanni75super ha scritto: FINALMENTE DEI VERI FANS,che riescono a dire la cruda verita' come ad un'amico...sono sconvolto....credevo che in questo official web site non esistessero persone obiettive....e invece......
secondo me un artista se non viene criticato non puo'crescere,secondo me molti fans di mango non hanno comprato questo live,forse se fosse stato integrato da un dvd avrebbe dato qualche motivo in piu' di acquisto

Magnetico ancora una volta daccordo con te...un dvd sarebbe stato l'ideale..

secondo me un artista se non viene criticato non puo'crescere

mi viene solo da ridere!.....

secondo me molti fans di mango non hanno comprato questo live

mi viene solo da continuare a ridere!

Francesca ha scritto:
secondo me un artista se non viene criticato non puo'crescere

mi viene solo da ridere!.....

secondo me molti fans di mango non hanno comprato questo live

mi viene solo da continuare a ridere!
ridi pure tanto piangono le vendite....e un motivo ci sara' :!:

io non vedo l'ora che esca un nuovo album di inediti ,il cd l'ho comprato il day 1 come sempre e gli inediti mi sono piaciuti molto .per il resto la poesia non l'ho mai ascoltata devo essere sincero preferisco aspettare la versione musicata ...
il nuovo album live e rimasto inserito in macchina per una settimana ma poi ho cambiato (di solito rimangono per mesi e mesi i nuovi album di pino non mi stancano mai:) ) ma non perche il live e fatto male anzi che voce che ha il nostro pino e solo che per i miei gusti musicali non impazzisco per i live :(

P.s : e il primo live che io compro in vita mia :) se la'avesse fatto tiziano ferro altro cantante che adoro non lo avrei comprato

un live come questo è un po' come un vino da meditazione.....
va ascoltato in silenzio,in assoluta quiete,ad occhi chiusi per riprendersi quella dimensione concerto,quella dimensione che è stata vissuta e che hai voglia di rivivere dilatandola nel tempo....quella dimensione che porta con se sorrisi,abbracci,condivisione del prima durante dopo.....
questo "regalo" non è per tutti e per tutti i giorni......
questo è un regalo unico,un diamante solitario......con dentro i germogli di nuovi orizzonti che ti fanno assaporare il domani...
questo disco è un capolavoro!

antonella

Coccinella ha scritto: un live come questo è un po' come un vino da meditazione.....
va ascoltato in silenzio,in assoluta quiete,ad occhi chiusi per riprendersi quella dimensione concerto,quella dimensione che è stata vissuta e che hai voglia di rivivere dilatandola nel tempo....quella dimensione che porta con se sorrisi,abbracci,condivisione del prima durante dopo.....
questo "regalo" non è per tutti e per tutti i giorni......
questo è un regalo unico,un diamante solitario......con dentro i germogli di nuovi orizzonti che ti fanno assaporare il domani...
questo disco è un capolavoro!

antonella


Cara Antonella hai "rubato" un pò delle mie sensazioni e quanto è vero tutto ciò che hai scritto
grazie

Amedea :wink:

Coccinella ha scritto: un live come questo è un po' come un vino da meditazione.....
va ascoltato in silenzio,in assoluta quiete,ad occhi chiusi per riprendersi quella dimensione concerto,quella dimensione che è stata vissuta e che hai voglia di rivivere dilatandola nel tempo....quella dimensione che porta con se sorrisi,abbracci,condivisione del prima durante dopo.....
questo "regalo" non è per tutti e per tutti i giorni......
questo è un regalo unico,un diamante solitario......con dentro i germogli di nuovi orizzonti che ti fanno assaporare il domani...
questo disco è un capolavoro!

antonella


Condivido in pieno!!! Bravissima Antonella!
Questo disco è più di ogni altra cosa il ricordo di momenti bellissimi da noi vissuti...
ricordi indimenticabili del più bel tour di Pino, l'ultimo per l'appunto.
E' come un memoriale....
74 messaggi Pagina 1 di 5

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron