Spazio aperto ad ogni tipo di sondaggio inerente l'artista e la sua musica.
25 messaggi Pagina 1 di 2
Ciao amici! Visto che dobbiamo aspettare ancora un altro pò, prima dell'uscita del singolo, mi è venuta in mente una domanda....così per ammazzare il tempo!
Ieri guardavo il telegiornale, e la pagina dello spettacolo, dedicava un servizio a Baglioni!
Il servizio diceva ch il povero Baglioni "odia" la canzone "Questo piccolo grande amore" poichè è divenuto il tormentone della sua vita; perchè è costretto a cantarla obbligatoriamente ai concerti, perchè la richiedono nelle ospitate televisive e perchè ha contato di averla cantata almeno 10.000 volte( più o meno), definendola il suo" tormentone"!
Secondo voi mentre ascoltavo a chi è andato il mio pensiero? 8)
Indovinato! Secondo voi qual'è, fra tutte le "opere" del nostro quella che, per lui, potrebbe somigliare al tormentone di Baglioni?
Comincio io, dicendo che secondo me trattasi di "oro" che, essendo la canzone che lo ha fatto conoscere al pubblico, è quella che, comunque "deve" cantare per accontentare, anche, quel pubblico che si interessa solo della discografia commerciale del nostro; mentre il fan (almeno io) non ha preferenze !
Allora........ sbizzarritevi! :wink:

Beh ho visto anch'io il servizio e il pensiero è volato subito a Pino e un po' come te Francesca ho pensato a ORO di Pino o a Come Monnalisa o nel futuro forse a La Rondine!
Per quanto riguarda Oro come capita anche a Questo piccolo grande amore per Baglioni cantiamo più noi che lui!!Un po' penso che si scocciano.....!!!
Nel Disincanto tour ha cantato Come Monnalisa pianoforte e voce perchè era diventata troppo popolare e non la sentiva più sua!
Mah comunque in primis penso sia Oro un p' il tormentone di Pino!!!!
Baci,Maura

Credo anch'io che, ogni volta debba cantare ORO, nonostante sia stata la pietra miliare della sua carriera, penserà :"Marò...che turmient!".
Ma il suo tormento equivale alla nostra estasi....ce la deve per forza nei suoi concerti...non c'è scampo!

Annapaola

Mah non so, secondo me, certo, Pino sa che alcune canzoni sono immancabili in scaletta perchè il pubblico "le pretende", però le ama ancora se continua a cantarle. Penso che appunto il vero tormentone sia stato "Come Monnalisa" che infatti ha smesso di eseguire nella versione consueta, perchè ormai la sentiva inflazionata e non provava più la stessa emozione nel cantarla, e ha recuperato solo in un nuovo arrangiamento, che restituisse alla canzone la pienezza della sua intensità. Altri brani come "La rosa dell'inverno" e "Oro" sono stati appositamente già riarrangiati proprio perchè fossero più freschi e appassionanti per lo stesso Pino. Ovviamente la svolta c'è stata con Visto così, ma ad ogni tour ci sono modifiche, da ultime quelle apportate con l'inserimento della chitarra di De Bei. Insomma, credo che Pino modifichi le sue canzoni per non stancarsene mai. "Oro" comunque è un brano davvero molto noto. Purtroppo molti lo collegano ad uno spot di una marca di riso... :( "Bella d'estate" invece a mio parere non può perdere smalto e diventare un tormentone noioso, resta sempre di una sensualità travolgente :wink: . Personalmente in ogni caso mi stanco un po' del primo singolo quando viene troppo promosso e lo sento dappertutto. Mi è successo con La Rondine e Ti porto in Africa, ma dal vivo restavano molto coinvolgenti, soprattutto la prima. Poi la mia stanchezza è passeggera e dovuta solo alla volontà che la gente conosca ed apprezzi anche i successivi singoli e i brani meno noti del disco. La più grande soddisfazione per un artista penso sia proprio vedere che il pubblico canta anche i brani "minori" del nuovo album o qualche pezzo dei primi album, come poteva essere nel caso di Pino "Sentirti".

E' vero,il voler riarrangiare serve all'artista per non stancarsi mai di quella canzone.Questa "tattica" poi è giusta quando la canzone non perde la sua personalità,la sua "essenza" come nel caso di Oro o di altre perle del nostro!
Per quanto riguarda Come Monnalisa è stat del tutto stravolta nel Disincanto tour....però nel Ti porto in Africa in tour l'ha recuperata di nuovo con tutti i suoi musicisti.......Certo!Diversa dalla originale ma ha recuperato la sua veste!
Per quanto riguarda,poi, il discorso sui singoli a me capita che appena esce l'album mi soffermo ad ascoltare le altre tracce avendo quasi un rifiuto per il singolo!Non appena "passa di moda",ovvero torna ad essere una canzone come le altre e non ha più così tanti passaggi radiofonici torno ad ascoltarla con più pacere!Sembra riconquistare la sua dimensione,l'emozione che ha usato Pino per scriverla!
Un abbraccio,Maura

Magari mi sbaglio... ma mi sembra che a Pino faccia piacere vederci cantare Oro... :wink:

maura ha scritto: Non appena "passa di moda",ovvero torna ad essere una canzone come le altre e non ha più così tanti passaggi radiofonici torno ad ascoltarla con più pacere!Sembra riconquistare la sua dimensione,l'emozione che ha usato Pino per scriverla!
Un abbraccio,Maura


Sì, concordo, capita anche a me!Hai centrato il punto! :wink:

ORO
senz'ombra di dubbio... ma il successo vero, arriva con AMORE PER TE...e di seguito LA RONDINE <il pubblico, parlo quello giovanile, ha apprezzato molto di piu' MANGO.. >
sono tante le canzoni di MANGO... che potrebbero esser definite TORMENTONI... ma invece secono me, sono il CAVALLO DI BATTAGLIA di un'artista...
AMORE PER TE, TI PORTO IN AFRICA, NON DORMIRE PIU'... IO NASCERO', LUCE... queste sono perle... perle rare!!!!!!!!! :wink:

:wink: ANT

Antò, a zia, la domanda è: secondo voi qual'è la canzone che, lo stesso Pino, considera il suo tormentone?
Comunque, scherzo a parte, concordo con Ambrosia e Maura sul fatto che neanche io mi soffermo ad ascoltare il primo singolo del nuovo cd, anzi non lo ascolto per molto tempo.
E mi trovo pure d'accordo sul fatto che è più bello riascoltare le canzoni di Pino, quando "passano" e riacquistano l'essenza e l'amore con cui sono state concepite!


PS Ma quanto siamo strane, noi! 8)

Mi associo al vostro pensiero sul singolo: anche io, per es., ascoltando gli ultimi 2 Cd mi trovavo a passare oltre sui singoli, che apprezzavo maggiormente quando "passavano di moda".
Per quanto riguarda la domanda del sondaggio, invece, non sono dello stesso parere: io credo, al contrario, che Oro sia sempre interpretata da Pino con molto trasporto ed entusiamo, anche perchè il coinvolgimento del pubblico, in quel momento del concerto, è sempre al massimo e la cosa ,mi sembra, lo carichi tantissimo: è come una sua conferma finale che il concerto è stato strepitoso!
Io penso, tra l'altro, che ORO sia la canzone che lo rappresenti più di tutte e quindi non potrebbe cantarla con fastidio o noia.
Del resto Pino non mi sembra proprio il genere di artista che canta una canzone solo perchè piace al pubblico, poichè la sua interpretazione è basata essenzialmete sulle emozioni che lui stesso prova nel cantare, quindi se c'è un brano che "Non sente più suo" o non lo canta o ne cambia l'arrangiamento, come capitò per Monna Lisa, stravolgendola in maniera sublime, oppure per certi aspetti pure per Lei verrà, Bella D'estate, ecc che vengono in parte modificate nell'arrangiamento e diventano sempre una novità.

Angela

Secondo me il suo tormentone e' Come Monnalisa...un brano che io personalmente non riesco ad ascoltare piu', unica eccezione tra i suoi brani piu' famosi...gli altri li ascolto sempre molto volentieri.
Tommaso

SECONDO ME SONO ORO,AMORE X TE E LA RONDINE :D

Crissima Angela,
quando lo chiamiamo tormentone, non vuole essere, assolutamente, offensivo nei confronti di Pino; me ne guarderei bene!
Maro........non potrei più guardarmi allo specchio!
Pino trasmette professionalità ed entusiasmo in ogni brano, nuovo o vecchio che sia, ma io resto sempre del parere che, il fatto che cambi veste alle sue canzoni, serva anche, per mantenerle nuove e, quindi, per evitare che divengano dei tormentoni!
Poi, mi pare che sia normale che un artista sia felice di vendere quest'onda di gente che canta le sue canzoni, poichè è il fine ultimo dell'impegno e di tanti sacrifici!
Comunque, tormentone o no, ORO, rimane la canzone che ce l'ha fatto conoscere........e quanto mi piace farmi "tormentare" nel sentirgliela cantare.........e ballare, no? :lol: :oops: :oops:

Ah si Francesca! Neppure io ho inteso tormentone come offesa nel tuo topic :wink: facevo solo presente quello che è il mio punto di vista.
Poi non escludo che in realtà, il fatto che cambi spesso gli arrangiamenti di alcuni brani è dovuto al fatto che lo annoiano e quindi, sotto questo aspetto sono dei "tormentoni".
C'è anche da dire che Pino stesso, in molte interviste, ha detto che alla fin fine i brani che gli piacciono di più son quelli che piacciono anche al pubblico e che non può proprio escludere dalle scalette dei concerti alcuni pezzi "pilastro".
Però su Oro rimango del mio parere:lo vedo sempre molto coinvolto!
:oops: non parliamo di come balla perchè lo staff ci censura :lol: :oops:
Sono più portata a pensare che sia Monna Lisa il brano che esegue con più difficoltà...

Angela

Io sono del parere che una canzone, in sè, non è mai un tormentone anche se ricantata più volte. La questione è QUANDO la canti o nel nostro caso quando l' ASCOLTI. Dipende dallo stato d'animo in cui ti trovi in quel momento, da come stai dentro, dal tuo stato emozionale.
Quante volte vi è capitato di stare in un certo stato emotivo e preferire, per esempio, "Oro", sentita molte volte, e magari un altro giorno state di nuovo in quello stesso stato e preferire, sempre per esempio," La mia Vacanza", bellissima ma trasmessa solo raramente?
Siamo noi che in determinate condizioni vediamo le cose in diverso modo anche Pino dice in "Primavera"," La verità è uno stato d'animo".
V.V.T.B.
25 messaggi Pagina 1 di 2

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron