Riflessioni, emozioni e punti di vista: come la musica, la poesia e il pensiero di Mango arricchiscono il quotidiano dei fans.
128 messaggi Pagina 8 di 9
ciao petalo-volate,sai credevo che ieri a Napoli ci fossi tu,pensa ,guardavo e ....mi sembravi che eri lì,o vicino a qualche persona ,ho persino domandato se c'eri tu,perchè vedento una persona,proprio,proprio mi sembravi tu.peccato!!!!!!!!sarà per un'altra occasione.
Ciao di cuore :P :P

Ho passato quasi un'ora a scrivere e poi cancellare! Forse è per questo che il mio messaggio in bottiglia non potrei mai mandarlo e le mie parole rimarranno sempre "le parole che non gli ho detto"...Ma forse devono rimanere tali! L'idea è splendida adoro Nicholas Sparks, quel suo modo così naturale di esprimere il romanticismo dell'innamoramento!
[/i]

Se con un t'amo detto mai ti sto perdendo e t'amo ancora
...Non è facile amare, questo me lo hai insegnato meglio di chiunque altro, ma una cosa non ho avuto mai il coraggio di dirti che nonostante le nostre vite abbiano preso strade diverse, per mia volontà o mancanza di coraggio nell'affrontare un'amore così difficile, hai lasciato sul mio cuore un segno indelebile! Ora col senno di poi posso ricordare sorridendo i giorni passati con te senza rimpianti, se non quello di averti fatto del male in un momento per te così difficile! E ora capisco quello che volevi dirmi quando mi dicevi che l'amore, quello vero lo avrei capito solo con un pò di maturità in più!...
se con un t'amo detto mai,ti ho perso,
oggi ,sto soffrendo,sto morendo.
Lo sapevo,lo sentivo che sarebbe finita.
Ma quel" Ti AMO" che mo dicevi,non era vero.
Il cuore batte forte,sono frastornata,silenziosa,
non riesco a immaginare,che...sei andato via
l'emozione mi fa star male.
non mi hai amata,perchè sei andato via così,
dovevi parlatre,svegliare in me emozioni,palpitazioni.
e tu,verità mai detta,parole bugiarde,feirte aperte.
Volevo dirti che ti amo e ti amavo,
ma sei fuggito,hai portato via con te ,la mia giovinezza
la mia ingenuità.Eri il mio unico amore,non hai capito,e sei figgito.
Volevo dirti tante cose,non mi hai dato il tempo d'imparare,di parlare,
spiegarti che non conoscevo cos'era l'amore,cos'era amare,non sapevo
Tu sei andato via,io ho sbagliato,mi sono ritrovata nelle braccia che non volevoImmagine

Sei appena andato via e io sto rimettendo a posto la cucina e non so cosa provo.

Sei ancora qui con me sulla mia pelle, ho il tuo odore addosso e ho ancora tutte le emozioni che mi sfarfallano intorno come falene intorno alla luce.

Non mi devo innamorare troppo, lo so…ma è così bello sentirsi come a 15 anni, a prescindere da ogni buon senso e da ogni razionalità, da ogni “dovere” , da ogni “questo si fa e quello non si fa”.

Ingabbiare il cuore per paura di soffrire, aver fatto tutto come si deve , mi ha forse risparmiato la mia bella dose di dolore? No, anzi, mi sono privata del sapore della vita, ho aspettato che il tempo passasse, come addormentata, ma questo non è vivere, forse è invecchiare … e non voglio più rischiare di addormentare e spegnere lentamente di nuovo la vera me stessa, quella che ora si è svegliata e che vuole afferrare la vita a piene mani e rischiare e correre a perdifiato giù da mille discese, con l’aria tra i capelli che sa di ginestre, come in questa notte di primavera.
Voglio prendermi anche io il meglio della vita e ogni spina di ogni rosa più bella, perché questo è vivere davvero…

Sì, la vita continua, lo so, ma mi fa tenerezza vedere ancora quanto può spaventare un abbraccio… e sentire le pacche sulle spalle e non trovare uno sguardo già sfuggente…

Ma non so fare parentesi tra sentimenti, emozioni, passione, desideri, corpo e mente... Tutto è annodato assieme …

Ma mi sento forte di questa consapevolezza nuova: è una ricchezza difficile da trovare e non lo sapevo…
Sei sempre stato una persona speciale per me e lo sarai sempre…
E sei sempre stato tra le pieghe del mio cuore, come una promessa o un appuntamento da non scordare…
Mi hai sempre trasmesso qualcosa di profondo : chissà forse davvero è tutto scritto e già lo sapevamo dentro di noi…
Sei una bella persona, a prescindere da come andrà : mi piacciono i tuoi occhi “birbanti” e il tuo inconfondibile modo di ridere, ma mi piace soprattutto la tua forza d’animo, la tua indipendenza, la tua sicurezza, la tua onestà…
Mi piace come mi fai sentire, come hai risvegliato in me questa primavera del cuore, l’ossigeno che sei, mi piace non averti mai perso e al tempo stesso ritrovato.

Io non ho parole non dette da dire, adesso...
Mi sembra di aver detto tutto nella mia vita a chi è nella mia vita...
Ho amato e amo, ho abbracciato e continuo ad abbracciare la vita ogni giorno con la consapevolezza che nulla mi appartiene e che tutto fugge insieme all'attim che và.....
Non ci sono cose irrisolte, quindi...

:roll: Intervengo, cara Monia per ringraziarti d'avermi emozionata...fino alle lacrime....: Grazie!

Quanto è bello avvertire sulla pelle i quindici anni perduti e ritrovati anche in un semplice abbraccio....dato o bramato che sia....ma che il cuore percepisce e sente come reale....
Francesca...

Parole chiuse nell’anima che direi a chi ha chiuso gli orecchi del cuore… forse solo per paura di tornare a vivere…. Oggi ha occhi tristi questo cielo...

Monia...mi hai emozionata, molto.....
Leggendoti mi veniva in mente una perla del Nostro....in una frase un invito a vivere......."Non negherò quel vento che sei....."
Ed io ti auguro un vento bellissimo, che non smetta mai :wink:!

le intemperie del cuore vanno risolte......
e la consapevolezza e il punto da cui partire,farne semi per nuovi giorni dove i pensieri buoni di sempre diventino il nostro quotidiano e non avere più paura di avere l'entusiasmo dei "quindicianni" come se fosse una colpa vivere con leggerezza anche quando invece giorni difficili ci accompagnano....la vita scappa in fretta.....ho amato più di quello che potevo, ma non sempre il bene và nelle braccia dell'altro capito e difeso...
mi arrendo oggi a un vento che non capisco, non ho rimpianti o solo un gran dispiacere di non essere riuscita a farlo comprendere a chi mi stà vicino.
io riparto da qui...........

Mamma mia, quanto siete grandi!...
Serena, Cosetta, Antonella... Riesco a dire solo "mamma mia!"

anche tu non scherzi,francesca !!!....

Coccinella ha scritto: anche tu non scherzi,francesca !!!....


Mi unisco :wink:

La prima volta che ti ho vista non potevo credere che fossi nata da me: bella da mozzare il fiato, perfetta come una miniatura di Capodimonte. Quasi temevo di prenderti in braccio: pensavo che se si fossero sbagliati sarei rimasta per sempre con la tua immagine negli occhi, rimpiangendo che fossi di un’altra. E invece eri proprio tu: nata dai miei sogni, più che dal mio corpo.
Già quando ero una bambina solitaria e sognatrice, tu c’eri: eri la bambola che desideravo, bionda, liscia (!) e bellissima.
E diciotto anni fa il destino mi ha regalato te, che da allora non sei più il mio sogno, ma la mia realtà: stupenda e difficile, straordinaria e complicata, sorprendente e indecifrabile.
Non sei stata tranquilla da piccola: quelle interminabili notti in bianco sembravano non dover mai vedere sorgere l’alba…eppure quelle poche ore che dormivi, le trascorrevo a guardarti, a delineare col dito quel profilo perfetto, ad incantarmi sulla tua bocca di bocciolo di rosa, a sfiorare quella pelle di seta preziosa.
Con gli anni il tuo carattere indipendente e autonomo mi ha messo spesso alla prova, provocandomi dubbi e incertezze: quanti “si” e quanti “no” fanno una buona madre? Poi mi sono resa conto che il calcolo matematico dei permessi e dei divieti non avrebbe fatto di me una mamma perfetta, né di te una figlia felice. E mi sono affidata soltanto all’amore per te. Ed il tempo mi ha premiata.
Oggi sei una piccola donna densa di deliziose contraddizioni che ti rendono unica e ineguagliabile: determinata e volitiva quando ti prefiggi un obiettivo, ma fragile di fronte alle tue paure; risoluta e diretta se un ostacolo ti sbarra il passo, ma sensibile fino all’estremo di fronte alle fragilità e al dolore degli altri; amante della giustizia e battagliera di fronte ai soprusi e alla meschinità, ma pronta a tornare sui tuoi passi se intuisci di aver commesso un errore.
Chissà cosa sarai “da grande”, ma in te rivedo tanti dei miei sogni, pur non avendoti mai diretta verso quelle che erano le “mie” aspirazioni: la filosofia, la sete di giustizia, l’uguaglianza sociale, la difesa dei deboli. Se diventassi un magistrato sarei la tua scorta, se entrassi in politica, sarei la tua sottosegretaria… ma tu puoi essere ciò che vuoi: la tua onestà intellettuale e morale saprà farti conquistare ciò che meriti.
Mi sono sforzata sempre di non trasferire su di te le mie paure e le mie ansie a volte paranoiche, ma ho sempre preferito che tu mi vedessi come sono, perché ciascuno è quello che ha dentro, e le maschere prima o poi cadono. Per fortuna tu non ne hai nemmeno una di scorta: limpida e trasparente come un cielo di primavera, pulita e luminosa come un bucato steso al sole, profumata di buono come pane appena sfornato.
E’ bello camminare con te e scoprire ogni giorno nuovi tasselli della nostra complicità.
E’ commovente vedere i tuoi occhi lucidi quando la vita ti mostra i suoi aspetti più crudeli, o quando ti offre la meraviglia del sorriso di un bambino.
E’ entusiasmante condividere gli stessi ideali, infuriarci per l’ingiustizia, indignarci per la disonestà, adirarci per l’inganno, soffrire per la menzogna.
Eppure non siamo amiche o sorelle, perché entrambe sappiamo qual è il nostro ruolo.
Io sono e sarò sempre le mani che ti sosterranno nei tuoi passi, gli occhi che guarderanno il tuo futuro, la voce che canterà le tue conquiste, il cuore che ti amerà più di chiunque al mondo.
E tu sei la mia luce.
Buon compleanno, mia piccola stella.
Sii felice!

Mamma

Mamma mia quanti siete...
e quanto scrivete... : D
Io sn bambino ...e nn sò scrivere tanto...
Mi fate giocare in mezzo a voi ????
Immagine

okriM..prova ad inventare ..con la tua fantasia ,una poesia!!!! :wink: :P
128 messaggi Pagina 8 di 9

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron