Settore in cui ci si incontra per rievocare i particolari tecnici e musicali, le emozioni e le suggestioni vissute nelle tournèe del passato.
14 messaggi Pagina 1 di 1
Ci siamo anche noi friulani,chi viene al concerto del 13 febbraio?Mi raccomando dobbiamo far vedere che siamo "caldi" anche noi.

Ciao Emilio, io sarò presente e cercherò di trascinarmi dietro qualche amico.
C'eri l'ultima volta che è venuto dalle nostre parti, al casinò Perla?

Certamente che ero presente,sono stato anche a pordenone e a lignano 2 anni fa.Cmq teniamoci in contatto sul forum,sarebbe bello incontrarci(non ho mai conosciuto nessuno che scrive sul forum).Io sono nella 5' fila(poltronissime).Bye

Anch'io ero a Lignano, 2 anni fa. Gran concerto e il pubblico era anche molto partecipa. A differenza di Mestre, qualche mese dopo..

Pensa che l'altra estate, in un gesto di follia, sono andato a Lagonegro, a casa sua (povero.. non gli ho neanche portato un regalo!) e gli l'ho rimproverato che al concerto al Perla si era dimenticato le parole un bel po' di volte. Mi ha detto che capita quando ti distrai un attimo.
Beh.. ma lo capisco, con tutte le canzoni che ha scritto, ci mancherebbe che le sappia tutte a memoria, non sarebbe umano! :wink:

Il biglietto ancora non l'ho preso, ma mi affretterò, altrimenti mi vanno via i posti migliori. Dai, magari ci organizziamo, così portiamo almeno una piccola rappresentanza del forum (nonostante io abbia postato ben poco qui dentro).

Posto qui il mio "IN BOCCA AL LUPO" per questa sera a Udine al caro Mango e ai suoi collaboratori. Ovviamente un BUON concerto a voi cari manghiani che sarete presenti sperando che ci illuminiate nei prossimi giorni con tanti tanti tanti commenti :roll: :!: :P

Amedea :wink:

BUON "ACCHIAPPANUVOLE" a tutti coloro che saranno del concerto.

Buongiorno a tutti :!: :!: :!:
C'è qualcuno che può dare qualche notizia relativa alla serata di ieri :?: :?: :?: Mi piacerebbe sapere come stava Mango... :roll: :!: :?: le emozioni, i commenti....immagini che possano riempire i pensieri...

Amedea :wink:

Buongiorno!

Siamo qui ansiosi.... di sapere....di immaginare emozioni... :wink:

Fateci sapere.... :wink:


Patti

:? quest'anno fuziona così............Pino li spiazza :o e spariscono e noi a chiderci ....
che sarà stato mai?......
eppure sù yot-tube c'è un assaggio di nuvole che ci aspettano...alla faccia di chi diceva che non è in voce andate a vedere per credere :roll: :wink:

Infatti quando è stata fatta questa affermazione, sono rimasta mooolto stupita....perchè vi posso assicurare che non è affatto così.....
:wink:

Al concerto di Udine non ci sono stata, ma ieri ho parlato con un fan che era a Padova e che la sera prima era stato a Udine e mi ha detto che il concerto era stato un successone, che Pino aveva cantato meravigliosamente e che il pubblico aveva risposto con un entusiasmo incredibile e che il teatro era strapieno.
Di più non so!
Cinzia

UDINE. Una serata di grandi canzoni d’autore internazionali legate tra loro dal fil rouge dell’amore. Niente di meglio alla vigilia di San Valentino, l’altra sera al Nuovo, con Pino Mango, voce mediterranea e melismatica, protagonista per le prima volta a Udine. Benissimo ha fatto l’Euritmica di Giancarlo Velliscig a chiamare il grande e sincero chansonnier di Lagonegro, un uomo che fa parlare bene di sé e da sempre soltanto e assolutamente per l’alta qualità delle sue realizzazioni artistiche, anomale nel panorama italiano, ricche di echi melodici balcanici, nordafricani e ispanici e, al contempo, di suoni pop-rock molto curati. Nelle oltre due ore di concerto Mango è stato accompagnato in modo solido da una band di fedelissimi, composta da Carlo De Bei alla chitarra (lavoro doppio per lui, in quanto il collega Carlo Fimiani ha avuto un malore poco prima dello spettacolo. È stato visitato e dimesso al pronto soccorso: nulla di grave, tanto che nel brano finale è salito sul palco con i compagni di musica), Nello Giudice pulsante al basso, Giancarlo Ippolito alla batteria, Rocco Petruzzi alle tastiere e Rosa Lembo ottima alla voce. Pino si è accompagnato da solo al pianoforte in alcuni eccellenti brani come l’iniziale Pride (in the name of love) degli U2, dedicata a Martin Luther King e in scaletta certo anche per festeggiare un sogno americano da poco divenuto realtà. I momenti più asciutti sono stati i migliori, perché la vocalità di Mango (in serata, forse, non al top, ma un tour è stancante per chi canta a voce bella e piena) ha bisogno di spazio per librarsi verso l’alto e andare ad acchiappare le nuvole che – come ha detto l’artista in apertura – «sono cariche dei nostri sogni». Molti i brani del nuovo album di cover, Acchiappanuvole appunto, ma non i due nostri preferiti, cioè Se perdo te di Patty Pravo e Have you ever seen the rain dei Creedence. Ottimi comunque La stagione dell’amore di Battiato, Love di John Lennon e I migliori anni della nostra vita di Zero (per sole voce e chitarra). Un po’ meno, anche perché non pochi all’inizio sono stati i problemi di amplificazione, Luce (tramonti a Nord-Est) della nostra Elisa, La canzone dell’amore perduto di Faber (inimitabile!), Amore bello una canzone del Baglioni anni ’70 e Dio mio no di Mogol-Battisti. I pezzi più belli sono stati quelli di Mango, con il suo inimitabile imprinting. Lo spazio dato alle cover ne ha tolto di mezzo qualcuno che molti avrebbero voluto ascoltare, come Nella mia città, Tu... sì, Come Monna Lisa e Australia . Hanno brillato perle d’autore come Mediterraneo, La rosa dell’inverno, Lei verrà con un beat insistente, Oro, Il dicembre degli aranci, Come l’acqua, Bella d’estate e i bis Amore per te (coro del teatro pieno) e La rondine. Bene anche le cover Senza pietà della Oxa, Chissà dove te ne vai di Gaber e Quando di Pino Daniele. Una piacevole serata, molto festosa."

Questo il commento da un nostro giornale locale. Da parte mia solo un grazie per la meravigliosa serata, certo è vero che non è in piena forma, si sente e si vede specialmente all'inizio del concerto, ma nonostante la "fatica" Pino ha dato il meglio di sè sia come artista che come persona. Purtroppo noi del fansclub non abbiamo potuto assistere alle prove per alcuni disguidi e anche perchè Carlo si era sentito male. Siamo comunque riusciti a scambiare due parole con Pino, molto gentile e disponibile nonostante la situazione. Grazie ancora a lui e a tutti coloro che rendono possibile questo. Buon concerto a tutti!
Annalisa

Grazie Annalisa per la recensione. :wink:
Son felicissimo che Carlo Fimiani si è subito ripreso!!! :)

Bella recensione!
14 messaggi Pagina 1 di 1

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron