Filo diretto tra lo staff, Mango e i fans, notizie di primo piano e piccole curiosità.
48 messaggi Pagina 2 di 4
Carissimo Mango
bentornato innanzitutto...ti ho atteso con lo stesso entusiasmo di sempre ed anche questa volta, hai saputo cogliere in pieno nel centro!
"Quanto fa male la vita" caro Pino, come dici in Il Pazzo, un brano del tuo album che mi ha stregato e credo che sia l'aggettivo piu' giusto da usare in questo caso, e tu hai saputo cogliere in pieno centro le dignitose arrendevolezze che in questa vita ci vedono spesso e volentieri protagonisti...ed allora visto che e' cosi', lo sguardo va verso le cose che aprono gli occhi verso di me, e mi insegnano, da solo, ad andare avanti, nonostante non ci sei...
E' da poche ore che ascolto il tuo gioiello, ultimo...e per ora posso solo dirti che mi hai spiazzato ancora una volta...tu sei oltre....un artista immenso!
Tommaso
Prima di tutto GRAZIE di questo album di una bellezza intima e commossa, capace di smuovere quelle corde interiori su cui uno aveva paura si fosse accumulata troppa polvere. E invece le tue note, la tua voce (in una forma strepitosa!), le tue parole, hanno aggirato le difese delle maschere quotidiane.
Il primo ascolto è stato davvero come un terremoto che ha aperto una breccia in un'anima un po' indurita e che aveva bisogno di una bellezza non qualsiasi, ma di una bellezza-sposa. E vederti in ogni pagina disteso e sereno su cose, paglia, foglie e sabbia, che ti facevano da letto nella loro "dignitosa arrendevolezza", è come un richiamo alla giusta prospettiva per vedere le cose (ed essere visti da loro!).

E leggerti in queste righe... GRAZIE perchè è un ulteriore dono. A cominciare da quel "vuoto" di cui parli, vuoto che fa paura ma che è anche attesa di ciò che ancora-non-è, quel vuoto che è fare spazio, predisposizione al "rifugio in fondo al cuore". E poi... l'immagine della terra degli aquiloni... a quanto ho capito a te preme molto la "terra", cui sono agganciati gli aquiloni di ogni tipo, terra che possiamo calpestare, attraversare ognuno col suo aquilone al filo. Io, per ora, sento queste canzoni come aquiloni cui è appesa la mia terra e che mi faranno veleggiare per non poco tempo verso una meta non mia.
Dici che per te questo lavoro è un paese conosciuto ma di cui ti aspetti di scoprire vicoli e angoli sconosciuti... penso che il compito di scoprire questi particolari unici è la parte di bellezza che spetta un po' anche a noi. Che bello cominciare questo viaggio insieme. Chissà se saremo capaci di tanta responsabilità. Intanto un GRAZIE da un cuore commosso perchè riaperto da queste canzoni a un abbraccio grande come il mondo.

Buona vita a tutti

Massimiliano
Lo voglio per me questo fiato e lo voglio per tutte le persone che amo, che ho amato e che amerò
come un futuro certo, sensibile al mio raccontare di noi.

Frase più adatta non c'è per me......

Grazie Pino ed anche se tu non lo sai......mi ha fatto il regalo + bello per il mio compleanno (31-05-??) con l'uscita del tuo album......
E' un momento magico questo: sono seduta di fronte al computer a immergermi nelle tue parole nelle quali perdo il senso dell'orientamento. Mi sento piccolissima di fronte all'immensità di ciò che scrivi ed è un tuffo al cuore ogni parola, ogni riga...è come percorrere un fiume che si nasconde tra le fronde degli alberi, che scorre tra ciottoli di diversa grandezza per lasciarsi scoprire piano piano in quei tratti dove è visibile agli occhi...mi tremano le mani e il cuore palpita veloce mentre cerco disperatamente di dirti Grazie, ancora una volta, per l'amore che mi regali... lo scarterò lentamente questo regalo per gustarne i suoni e i colori...

Bentornato, caro Pino!
Amedea
Salgo sul veliero con te....alla ricerca di nuovi mondi e nuove emozioni, a a consolidare i sogni più belli, a scolorire gli incubi peggiori.....sempre con te.....sempre qui....

Bentornato Pino.......
Bentornato Pino.....e grazie....di farci prendere il volo con i Tuoi Aquiloni....t.v.t.t.t.t.b. e Ti Auguro un Immenso Successo....
Il mio sigillo sul cuore di questo nuovo Album è "Dove ti perdo".....mi perdo davvero in quell' esplosione di Voce, fin dal primo ascolto, ed ogni volta che la ascolto.....Stringo gli occhi, e proteggo i battiti!
Un' Opera d'Arte....Capolavoro di Note e Poesia...e solo Tu Pino riesci sempre a farmi spiccare un Volo così, Meraviglioso !

Cos
dopo una giornata pesante è stato indelebile correre per avere il tuo viaggio tra le mani Pino....come sempre il formicolio tra le dita vibra sull'immagine,sulla copertina,un formicolio che mi paralizza i movimenti e scartarlo diventa gesto difficoltoso...ma poi....
mi attardo sulle foto,Tu tra foglie ,sabbia,paglia,neve..il susseguirsi delle stagioni che ti vedono sempre con gli occhi verso il cielo sorridente a guardare,a buttare il respiro nella terra degli aquiloni...magnifico!....
mi attardo sulle parole pensate e non cantate,no quelle cantate devono arrivarmi vergini con il suono che le avvolge....
e inizio ad ascoltarti Pino con gli occhi chiusi,con il silenzio in mente ...voglio che mi prenda per mano soltanto questo vento tuo cancellando ogni affanno.....hai colpito ancora in mezzo al petto e si, sono arrivate le parole che veleranno ogni vuoto,ne ero certa...
grazie Pino per questo nuovo capolavoro che racconta i segreti del cuore con quelle parole che solo Tu sai carpire dall'anima,con quella Voce baciata da Dio che ad ogni stagione si fa più carnale e magnifica.....

ti ho posato nell'anima da tanto tempo ed è li che anocra una volta percorri violtoli con una lanterna ad illuminarmi gli angoli nascosti.....

antonella
Ciao Pino, Ciao a tutti i miei compagni "pazzi" d'amore per te....
Mi è ancora impossibile parlare del nuovo disco che sto imparando a conoscere, piano, come è sempre stato con i tuoi dischi. Ma questo è speciale! Va corteggiato, ammirato, gustato lentamente, tra palato e lingua, come si fa con un buon vino......( e io me ne intendo...di vini!).....
E' da sposare, si, come tutto quello che conviene alla nostra vita....
Grazie per la tua passione, per la tua bellezza, per le parole che scegli per noi....grazie di te!

Ciao...e... niente! Non so che parole usare per ringraziarti. Forse non esistono, o almeno non in questo momento che mi vede stupita di fronte a tanta bellezza emozionante. Una mia lacrima è però segno di riconoscenza a te....che continui a fare bene ad ognuno dei miei sensi....

Francesca
Un affettuoso abbraccio agli amici musicisti, a Laura ( sempre grande), a Filippo e Angelina ( questa voce si farà.....com'è limpida e pulita! Ma, d'altronde......)
Non ci sono parole per esprimere questo meraviglioso album! Brividi brividi brividi brividi nel sentire la tua voce che unisce questi splendidi versi e questa dolce musica armoniosa! Grande Mango, grazie per aver fatto volare e sognare di nuovo i nostri cuori!
E' UN MOMENTO DIFFICILE QUESTO PER FARE POESIA...PER MOLTI, LA POESIA NON DA' LE CERTEZZE CHE SERVONO NELLA VITA...CREDO CHE AVERE IL CORAGGIO DI ESPRIMERE TANTA MUSICA D'AUTORE CON IL TENTATIVO DI UNIRLA AL CONSENSO POPOLARE, SIA L'AMBIZIONE DI MOLTI...PER FAR CAPIRE A TUTTI CHE NONOSTANTE TUTTO, VIVIAMO GUARDANDO LO STESSO CIELO...NELLA STESSA TERRA DEGLI AQUILONI...UN INNO ALLA COMUNIONE DELLO SPIRITO E ALLA VICINANZA PIU' INTIMA CON LA PARTE PIU' PROFONDA DI NOI. UN ALTRO CAPOLAVORO, MEDITATO, RAGIONATO E PUNTELLATO DI SINCERITA', SENTIMENTO E VERITA'...QUESTA E' LA MUSICA DI MANGO, QUESTO SEI TU PER ME. GRAZIE
Non so da che punto e verso dove io stia guardando in questo momento, se dall'ala di un aquilone verso giù o anelando l'infinito, oppure se dalla terra, ancorata ad un filo, verso sconfinati orizzonti... tutto si confonde, si materializza nei sensi con un senso nuovo che sa di passato, di viaggio, e di presente rispolverato.. e riscoperto...
Solo Tu puoi questo, con un ritorno tra Voce e musica, e note, e parole e poesia che definirei un tuffo nella matura consapevolezza di ciò che é. Fuori e dentro.
Un aprirsi il Tuo che sento così di petto e di cuore. Ma anche di testa e d'anima che mi verrebbe da dire, soprattutto un'esplosione d'anima.
Tanto che non sai più soprendere, nel senso che lo stupore è un fiore che profuma da tempo, che è cresciuto tra sangue e vene e accompagna come "il rifugio" di cui parli, a cui affidare la "pazzia" per la vita e l'amore.
L'acqua ed il sole sono queste meravigliose 11 emozioni che ancora non ho assorbito del tutto, di cui ancora vado ad inebrarmi goccia a goccia, raggio dopo luce. Il fiore crescerà forte... come non potrebbe! E che colori avrà!!
Se ne arriveranno di nuove sfumature chissà... il cuore ascolta... e ti ringrazia d'amore...
BENTORNATO PINO !!!
Pino grazie davvero per questo tuo nuovo meraviglioso album che passo dopo passo mi cattura sempre di più..ed è cosa che poi alla fine è sempre accaduta. Riesci sempre a stupirmi!!
Con "La terra degli aquiloni" hai creato un nuovo capolavoro, intimo e sottile, limpido come una sorgente purissima.
A volte le canzoni sanno buttarti dentro una dimensione, e si inchiodano nel cuore...altre volte, oltre a questo, sanno pure non far pensare, anche se momentaneamente, alle tristezze dei giorni che molto spesso ci allontanano dalle piccole belle cose. E quelle canzoni son proprio le tue!
Quindi come si può non ringraziarti per il fatto che sai entrare nella mia e nelle nostre vite come aria fresca e nuova?
Un abbraccione grande sperando di rivederci prestissimo!!!!!

Thomas
l'attesa è terminata caro Pino e come sempre ha portato un altro frutto...pieno del calore del sole,polpa densa di aromi e sapori che vanno annusati,assaporati...piano...devo assorbirla tutta questa Terra degli Aquiloni e ti dirò ancora e di più quando sarà parte del mio stesso essere...hai ancora una volta fatto centro nell'anima,grazie di esserci,namaste
..il "nostro" aquilone... mi auguro di vederlo volare presto, anche qui....
48 messaggi Pagina 2 di 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron