Filo diretto tra lo staff, Mango e i fans, notizie di primo piano e piccole curiosità.
52 messaggi Pagina 3 di 4
Non ci sono parole per esprimere il mio dolore per la perdita del carissimo Pino, ancora non ci credo. Ormai per me la musica non esiste più, nessuno è e sarà in grado di stupire ed emozionare come lui. I suoi concerti erano esperienze uniche. Un abbraccio a voi , Laura, Filippo e Angelina ed a tutti gli amici del fans club.

Pino ti voglio bene.

Vito
Cari Laura, Filippo e Angelina,
vi ringrazio di cuore per le vostre parole, che mi hanno profondamente commosso, ma allo stesso tempo trasmesso una forza incredibile! Siamo con voi e lo saremo sempre, per continuare a rendere onore ad un artista straordinario, la cui musica ha accompagnato (e continua ad accompagnare) ogni istante della mia vita, e per fare in modo che la sua arte resti per sempre.
Un abbraccio immenso!
Paola
cari voi tutti,è così difficile tirare fuori tutto quello che si muove dentro....qui in questo luogo tanto amato mi rimane solo un forte abbraccio da regalarvi,un abbraccio forte e grande come l'Affetto che mi legava e mi lega a un Uomo-Artista immenso e raro com'è Pino.
Grazie per averci scritto parole così .
Con Affetto sincero

antonella
Grazie di cuore per aver condiviso emozioni cosi personali e dirette, difficilmente mi commuovo ma stavolta la lacrima e' scesa, cosa devo dire semplicemente fantastica. Che duro colpo e' stato, e io come tanti purtoppo, sperando che non fosse vero ho visto e rivisto quel terribile filmato,quello "scusate" che ogni volta e' un nodo in gola,difficile sara' capirlo ma mi "Manchi"... ricordo quando ero bambina ed ero l' unica della mia eta' ad' ascoltare la sua musica, avevo rubato l' audiocassetta di 'come l'acqua" a mia mamma e da quel momento che ho schiacciato play sullo stereo e stato come un colpo di fulmine... mattino,pomeriggio e sera, mi ci addormentavo con la sua voce, be' alla fine come faccio tutt' ora...passavo le ore chiusa in cantina ad' ascoltare "Sirtaki" e ogni volta era amore. Ogni mio istante di vita lo passato con la sua musica legando a ogni bel ricordo o anche brutto una sua canzone,come un' amico che ti consola, la sua musica era e sara' per sempre con me. Impossibile non amarlo in tutte le sue sfumature, in quel amore sottolineato,sussurato in ogni suo testo in ogni sfumatura della sua voce. Mi sono dilungata troppo facendo un tuffo nel passato, spero che mi crediate che moralmente vi sono vicina.
Un' abbraccio.
Grazie per aver pensato anche a noi in questo momento di fortissimo dolore...sto scrivendo mentre ascolto IL DICEMBRE DEGLI ARANCI... tre minuti di immensa e pura emozione e commozione...GRAZIE PINO
Il nostro sincero abbraccio continua per la figura di Pino.
L'Arte e la sua sensibilità resteranno sempre nel nostro cuore.
La sua poesia ispiratrice è un raggio di luce nel nostro quotidiano.
La sua musica un firmamento di note nella sinfonia della vita.
Un grande Artista antesignano di un'estetica musicale senza tempo.

Vi siamo vicini, anche se virtualmente, al vostro immenso dolore.



Patrizia e Marco
Per me la morte di Pino Mango è stato un colpo che non mi aspettavo...
E' stato come perdere uno di famiglia, e lo era almeno per me, era come un padre che mi cantava canzoni bellissime.
Ora che se ne andato, rimane un vuoto incolmabile di cui mi rimane una consolazione: la sua bellissima voce è immortale come sono immortali le sue canzoni. Era un mito della canzone italiana e come tale se ne andato: proprio come voleva lui, nel palco circondato dai suoi fans e quando è venuta la sua ora ha chiesto scusa addirittura per la sua morte.
Era un signore, un mito ed anche un esempio da prendere. Caro Pino, mi mancherai e ti vorrò sempre bene.
Mio Dio...forse il mio ultimo accesso su questo sito risale nel 2009,non ho più scritto e non ho più letto...avevo solo voglia di ascoltarti, di averti in ogni mia semplice giornata e in ogni emozione...la stessa e identica emozione quando ti ascoltai la prima volta in radio e avevo circa 14 anni...ora ne ho quasi 31...quindi perdo anche io un pezzo di cuore. Mi sento una stupida a scriverti..in fondo lo so che non puoi leggermi,non credo alle storielle dell aldilà...io so solo che non ci sei più e questo fa tremendamente male.

Da sempre e per sempre tua Erika.
Cara Laura, non sai quante volte ti ho pensato, a quante cose avrei voluti dirti, mi veniva sempre la vogli di dirti che ti abbraccio con affetto a te e ai tuoi figli. Vi ho immaginato li nella vostra casa dove con il nostro caro Pino vivevate insieme con tanto amore, eravate e siete una bella famiglia. Pino era una persona speciale oltre che un grande artista che ho amato tanto, tantissimo e che amerò sempre, lui sarà sempre nel mio cuore. Solo lui è riuscito ad emozionarmi fino alle lacrime, lui mi ha regalato momenti bellissimi e anche oggi mentre lo ascoltavo con la sua voce unica e meravigliosa io ho immaginato di abbracciarlo, di dirgli ancora quanto bene gli voglio, come a volte per mia grande fortuna ho potuto fare, perché lui sempre gentile e disponibile con un sorriso mi faceva avvicinare. Lo ringrazierò sempre per tutto, e ringrazio te Laura, Filippo e Angelina di questa lettera, di aver condiviso con me, con tutti noi che lo amiamo i vostri sentimenti, i vostri pensieri. Con affetto, Lorenza.
Ho visto il servizio che LA VITA IN DIRETTA,il 15 Gennaio, ha dedicato a Pino e le parole che Laura ha scritto per "giustificare" la sua assenza; ho avuto un' ulteriore conferma di ciò che già sapevo: siete una famiglia fantastica, umile e semplice...Laura sei una grande Signora
Un fortissimo abbraccio.....Laura e Angelina forzaaaaaaa.
Filippo ....i tuoi sorrisi e la tua disponibilita' di Cagliari non li dimenticheremo mai piu'.
A prestissimo......piu' di quanto tu possa immaginare.
sfera.
Oggi ho parlato molto di Mango con il prete con cui mi confronto. Lui mi ha chiesto: "Ma qual'è secondo te la caratteristica fondamentale di Mango?". Io ho cominciato a pensare: "... e ora cosa dico? artista? poeta? voce? profondità? spiritualità? positività nella vita?...". Qualunque risposta mi sembrava riduttiva.
Quando lui ha visto che non rispondevo e che mi stavano salendo le lacrime agli occhi, ha detto:
"Sì, ok. è questa!".
Grazie di cuore a Laura, come pure ad Angelina e a Filippo. capisco che ora è difficile concepirlo, ma se non ci rivedessimo un giorno in un'altra dimensione (che anche Pino ha più volte prospettato nei suoi testi) la vita è davvero senza senso. La musica e la voce di Mango ci aiutano comunque a vivere meglio i passaggi duri di questa esistenza.
L' omaggio di Sanremo al grande Mango e' stato di una dolcezza e di un'emozione unica!!! Oggi è San Valentino e sto passando la giornata ad ascoltare le sue meravigliose canzoni d'amore. Non morirai mai per me. Giusy
ho capito subito che Mogol aveva un nodo in gola per Mango. Avrebbe preferito sicuramente fare tutta la puntata su di lui. una cosa solo non condivido e un altra mi ha sorpreso. il fatto che si dica che meritava più successo! abbiamo sempre avuto una dimensione nostra, forse limitata, forse difficile citandolo per la 'massa indistinguibile' ed io mi sono ispirato tutta la vita a questo concetto, non per punto preso.. ma per naturale compulsione. quindi credo che vada bene cosi'!

l'altra è Australia.. che dice di ascoltare quasi tutti i giorni e gli credo! l'ha descritta come io non avrei saputo fare non ci ho mai pensato a definire l'interpretazione di Australia come l'ha definita lui..... che difatti è Mogol!! grazie Giulio........
52 messaggi Pagina 3 di 4

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron